JACOPO BASSANO - Doria Pamphilj - da 500 anni contemporanei all'arte

JACOPO DA PONTE, detto BASSANO

Paradiso terrestre

77 x 109 cm; olio su tela (FC 585)

Dipinta tra il 1568 e il 1576, l’arcadica scena sotto il cielo in controluce di primo mattino illustra Adamo ed Eva nel Paradiso Terrestre, nel quale domina il paesaggio (che è stato identificato con quello di nascita del pittore veneto) con i monti distanti, le radure, la rigogliosa vegetazione, i fiori e i tanti animali. La rustica serenità del luogo ha un tono quotidiano tipico dell’artista, il cui linguaggio offrì poche concessioni alla retorica, mentre il respiro autonomo del paesaggio e i tratti realistici degli animali denotano un carattere innovativo, che trova paralleli nell’esperienza nordica contemporanea di Jan Brueghel. La collezione Pamphilj raccolse un gran numero di quadri Bassaneschi, diversi dei quali si conservano tutt’oggi.