CLAUDE LORRAIN - Doria Pamphilj - da 500 anni contemporanei all'arte

CLAUDE LORRAIN

Paesaggio con figure danzanti
(Matrimonio di Isacco e Rebecca)

150,5 x 198 cm; olio su tela (FC 237)

In pendant con una “Veduta di Delfi con processione” (FC 263), questa scena bucolica, che secondo il titolo tradizionale rappresenterebbe il “Matrimonio fra Isacco e Rebecca”, è dominata dal paesaggio che pare una veduta della valle del Tevere e ritrae un gruppo di personaggi, che suonano, ballano e s’intrattengono amenamente. È possibile che Camillo Pamphilj, committente dell’opera probabilmente nel 1646, avesse richiesto a Lorrain un dipinto dal tema nuziale, in occasione del suo matrimonio con Olimpia Aldobrandini (1647). Claude Lorrain fu il più famoso paesista del Seicento, richiestissimo dall’aristocrazia romana, e per mettere freno alle falsificazioni delle sue opere, allora già diffuse, stilò un Liber Veritatis, composto da piccoli schizzi dei propri lavori, nel quale figura anche la nostra tela.