PIETER BRUEGEL detto IL VECCHIO - Doria Pamphilj - da 500 anni contemporanei all'arte

PIETER BRUEGEL detto IL VECCHIO

Battaglia nel porto di Napoli

42,2 x 71,2 cm; olio su tavola (FC 546)

La straordinaria tavola mostra il porto di Napoli, in cui si svolge una battaglia navale, probabilmente inventata. Bruegel, protagonista della pittura dei Paesi Bassi e capostipite di una famiglia di artisti, fu in Italia dal 1551 al 1553, passando per Roma, Napoli e Messina. L’opera fu eseguita in Italia e rappresenta un’assoluta novità del genere delle battaglie e tempeste di mare, benché stilisticamente si ricolleghi alle fonti del paesaggio fiammingo cinquecentesco. La descrizione minuziosa, fedele alla realtà dei luoghi, e il punto di vista sopraelevato, a volo d’uccello, sono infatti tipici di quel mondo. L’insieme ospita una quantità di dettagli e micro scene, che difficilmente possono essere colti ad occhio nudo. Due citazioni antiche registrano quadri di Pieter forse da collegare al nostro: una è nell’inventario del 1607 del cardinale Perrenot de Granvelle, governatore dei Paesi Bassi e collezionista di dipinti dell’artista, l’altra riguarda i pezzi posseduti da Rubens (1640). L’opera comunque appartenne al principe Camillo Pamphilj insieme a diversi altri esempi della pittura fiamminga, da quello molto apprezzata.